June 5, 2019

June 3, 2019

Please reload

Post recenti

Sagra della Costina 2019

July 24, 2019

1/8
Please reload

Post in evidenza

Campionato 2017/2018 - riflessioni

20/06/2018

 

Quello appena conclusosi é stato un campionato esaltante. I numeri parlano chiaro: 

4° posto finale

4° miglior attacco

3° miglior difesa

3° miglior risultato nella classifica fair-play

 

Partite spesso giocate molto bene, con un calcio organizzato e a tratti spettacolare. 

Ma l'aspetto più bello di questa stagione é stato senza dubbio il gruppo: molto unito e con tanta voglia di stare insieme. Questo é ciò che rende l'AS Rovio una famiglia!

 

Di seguito i protagonisti del campionato:

 

Alessandro Barone: uno dei più migliorati. Il mister gli dà fiducia e le chiavi del centrocampo e lui ripaga con ottime prestazioni.

 

Demis Gabusi: una sicurezza li dietro. Gioca da veterano nonostante la sua giovane età e comanda il reparto difensivo come pochi.

 

Johnny Gianolli: campionato un po’ sfortunato a livello fisico ma quando c’è si sente e porta quell'agonismo che tanto fa bene alla squadra.

 

Rocco Martinelli: prima dell’infortunio inanella le solite brillantissime prestazioni. Un muro quasi invalicabile quando il ginocchio tiene.

 

Manuel Morandi: un piacere vederlo giocare. Unisce la sua immensa tecnica a recuperi decisivi e si fa apprezzare in diverse posizioni in campo.

 

Raffaele Paparo: l’anno della maturità. Riesce sempre più spesso a mostrare il grandissimo potenziale che ha. Un attaccante moderno che saprà stupirci ancora.

 

Joel Ritter: l’alternanza con Ruben sembra fargli bene. Ottime partite, bellissime parate e tanto lavoro per la squadra.

 

Giorgio Robbiani: un terzino ormai completo. Difende sempre bene e da quest’anno spinge anche forte sulla fascia.

 

Angelo Russo: gioca poco in quella che dovrebbe essere l’ultima stagione. All'ipotetica ultima partita piazza un bel goal e questo gli dà la motivazione per fare un altro anno.

 

Aron Sala: il ragazzo c’è. Rispetto alle ultime stagioni parla meno e i risultati si vedono in termini di prestazioni e realizzazioni.

 

Manuel Sala: campionato ai box per lui. Ma segue sempre la squadra e questo è un bel segnale.

 

Luca Greco: fuori categoria. Ha qualcosa in più rispetto a tutti gli altri giocatori. Nonostante questo si allena sempre al 100% e trascina la squadra, fuori e dentro al campo.

 

Mattia Allevi: un po’ meno presente quest’anno ma si vede che, nonostante il calcio non sia il suo primo sport, può fare la differenza in ogni momento.

 

Roberto Biasibetti: torna dopo qualche anno e mostra tutta la sua voglia di allenarsi e fare bene. Avrà sicuramente modo di giocarsi il suo posto in campo.

 

Nicola Binaghi: arriva e gioca quasi in punta di piedi, ma fa il suo e mette anche un paio di goal.

 

Samuele Borrelli: la sua fisicità e determinazione ne fanno un giocatore fondamentale per questa squadra. E segna anche.

 

Elia Calatti: scende quando può perché la voglia di aiutare la squadra è tanta. È fortissimo, manca solo il goal.

 

Marco Carletta: anche lui è migliorato tantissimo. Spesso dalle sue parti non si passa.

 

Pedro Evangelista: ha tecnica, ha corsa e ha determinazione. Una risorsa fondamentale per la squadra.

 

Ruben Fasola: seguito da Joel e da Raoul cresce tanto.  Ha ancora margini di miglioramento ma le prestazioni sono state molto buone durante tutto il campionato.

 

Fabrizio Maffeis: se ti prende di mira puoi star sicuro che la palla la vedi solo nel riscaldamento. Aiuta sempre i compagni anche se a volte in modo un po’ caotico.

 

Elia Meroni: un ritorno con i fiocchi. Ci mette sempre tutto e sprona la squadra a dare il massimo.

 

Samuele Mombelli: fisico granitico, sinistro potentissimo e dribbling facile. Signor giocatore

 

Othmar Tiraboschi: che giocatore. Interventi difensivi sempre puntuali e precisi, costruzione del gioco impeccabile e anche pericolosità davanti. Ha tutto.

 

Luca Tommasin: elemento imprescindibile per lo spogliatoio. Mostra anche di saperci fare, sebbene poco allenato.

 

Vittorio Vitali: risponde sempre presente quando gli viene chiesto aiuto. Anche lui legatissimo alla causa AS Rovio.

 

Roberto Forni: anche lui sempre presente in caso di necessità. Porta con sé tanta dedizione e corsa a vantaggio della squadra.

 

Alessio Vicari: il capitano viene schierato la davanti e segna diversi goal. Il vecchietto vive così una seconda giovinezza.

__________________________________________

 

Raoul Ritter: ormai una figura sempre presente per l’AS Rovio: anche quest’anno aiuta allenando i due portieri e sostenendo la squadra in quasi tutte le partite. Ci auguriamo di averlo sempre con noi.

 

Michele Pedraglio: il vice è al settimo cielo. Anno importantissimo per lui a livello privato. Si vede che è felice, perché trasmette questo sentimento a tutta la squadra.

 

Francesco Sala: è ancora un giovane allenatore ma sa bene cosa vuole dalla squadra. Punta fortissimo sul gruppo e fa bene, i risultati si vedono chiaramente. Ci mette l’anima e i giocatori lo seguono in questa splendida esperienza.

 

 

Un grosso plauso va anche a tutta la società che permette a questa meravigliosa realtà di esistere, alle autorità comunali che ci danno l’opportunità di praticare questo bellissimo sport e a tutti gli sponsor senza i quali sarebbe difficile (se non impossibile) sostenere i costi di una stagione.

 

Tra circa un mese ricominceranno gli allenamenti. La speranza é quella di migliorare costantemente ed aiutare i tanti giovani in rosa a crescere ulteriormente!

 

#asrovio nel cuore

Share on Facebook
Please reload

Seguici
Please reload

Archivio
  • Black Instagram Icon
  • Facebook Basic Square

@2016 asrovio

  • Instagram Social Icon
  • Black Facebook Icon